OBIETTIVI

Istituto Sacro Cuore di Gesù Farnesina

SCUOLA PARITARIA PRIMARIA E DELL’INFANZIA

OBIETTIVI
  • Educazione al senso critico e di responsabilità.
  • Riconoscimento della dignità della persona.
  • Stimolo alla creatività e alla collaborazione.
  • Acquisizione di una personalità capace di scelte libere e coerenti in serena armonia tra la fede e i valori umani.
  • Rifiuto di ogni tipo di violenza e rispetto dell’ambiente.
  • Ricerca costante della verità attraverso uno studio rigoroso e il dialogo aperto e costruttivo nella famiglia, nella scuola e nella società.
  • Consapevolezza che la piena realizzazione di sé è una conquista quotidiana.

La scuola, visti il contesto in cui opera e la domanda formativa dei genitori, si prefigge i seguenti obiettivi:

Far acquisire agli alunni una buona padronanza delle abilità linguistiche e competenze logico-matematiche e scientifiche di base;

Aiutare gli alunni a:

  • Conoscere se stessi, gli altri e l’ambiente circostante;
  • Rispettare se stessi, gli altri, l’ambiente scolastico ed il territorio;
  • Accettare gli altri, nella loro diversità e originalità;
  • Conoscere e rispettare le regole della vita comunitaria;
  • Acquisire atteggiamenti positivi di accettazione e di collaborazione verso le attività scolastiche;
  • Credere nelle proprie possibilità e motivare l’apprendimento;
  • Far conoscere un metodo di studio e aiutare a superare le difficoltà
  • Sviluppare autonomia personale;
  • Controllare l’emotività e l’istinto di competizione nel gruppo;
  • Esprimere le proprie opinioni nel piccolo e nel grande gruppo, accettare la critica altrui e saperne trarre vantaggio.

I docenti, nel loro piano di lavoro, ed i consigli di classe nella loro programmazione curricolare stabiliranno gli obiettivi educativi cognitivi, proponendoli in ordine graduato di difficoltà, rapportandoli alle diverse fasce d’età e alle capacità dei singoli, in modo da poter valutare i processi di formazione e d’apprendimento, tenendo presente la situazione di partenza.

Gli obiettivi saranno esplicitati agli alunni ed alle loro famiglie; le attività didattiche saranno strutturate in modo da dare ad ognuno la possibilità di esprimersi secondo le proprie capacità; Particolare cura si avrà nel motivare gli alunni a dare il massimo e, gratificando i loro sforzi, incoraggiarli nei momenti di difficoltà.